Codice tributo “5466” per le concessioni di raccolta scommesse


Istituito il codice tributo “5466” per il versamento delle somme per la proroga delle concessioni e della titolarità dei punti di raccolta regolarizzati (Agenzia delle Entrate – Risoluzione 09 febbraio 2018, n. 14/E).

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli attribuisce con gara, da indire entro il 30 settembre 2018, le concessioni relative alla raccolta delle scommesse su eventi sportivi, anche ippici, e non sportivi, ivi compresi gli eventi simulati.
A tal fine, le concessioni in essere, nonché la titolarità di punti di raccolta regolarizzati, sono prorogate al 31 dicembre 2018 a fronte del versamento della somma annuale:
– di euro 6.000,00 per ogni diritto afferente ai punti vendita aventi come attività principale la commercializzazione dei prodotti di gioco pubblici, compresi i punti di gioco regolarizzati, e
– di euro 3.500,00 per ogni diritto afferente ai punti vendita aventi come attività accessoria la commercializzazione dei prodotti di gioco pubblici.
Per consentire il versamento, mediante il modello F24 Accise, delle suddette somme, il Fisco ha istituito il codice tributo “5466” denominato “Versamento delle somme per la proroga delle concessioni e della titolarità dei punti di raccolta regolarizzati – Art. 1, comma 1048, della legge 27 dicembre 2017, n. 205”.